in

Protesta della Coldiretti alla frontiera del Brennero

Continua la protesta, con puntualità annuale, della Coldiretti. (21/07/2009
http://www.italiaatavola.net/articoli.asp?cod=11239) Proteste talvolta dall’odore strano. Ricordi le cannonate di letame sull’autostrada (novembre 1997)?
Qualche giorno fa i berretti giallo verdi della Coldiretti scaligera, dopo aver scoperto camion carichi di mele diretti a un centro di spedizioni nella zona di Zevio, cuore della terra della mela, dove se ne coltivano 1 milione e 650 mila quintali, hanno seguito fino a destinazione i tir con auto, bici e bandiere al seguito.


Siamo sconcertati” ha affermato il presidente di Coldiretti Verona “dalla scoperta che si importano frutta e verdura in una provincia che per produzione è tra le prime in Italia.”
Forse bisognerebbe chiedersi perché la grande distribuzione alimentare non utilizza i prodotti locali.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Noi siam come le lucciole…

20 ottobre Beppe Grillo al Palasport