in

La stagione invernale al Filarmonico ci sarà, il programma è solo in ritardo

Nonostante il clima di certo poco positivo che aleggia tra i dipendenti della Fondazione Arena accompagnato ora dalla paura di perdere il posto. Sono preoccupati e chiedono ai sindacati la convocazione di un’assemblea, anche perché la bozza del piano industriale prevede pesanti tagli al personale e un drastico ridimensionamento dei costi. I sindacati assicurano che la stagione invernale al Filarmonico si farà, alla Rsu non risulta l’intenzione di chiudere il Filarmonico, a sentire Daniela Bozzolo e Pietro Occhio la direzione è in ritardo perché avrebbero dovuto presentare il programma entro il 31 di Maggio. In ogni caso si prevedono 12 concerti, 4 opere liriche e 3 balletti. I tagli previsti saranno applicati agli allestimenti e alle scenografie. Dunque sebbene il programma si presenti lacunoso e senza date nessuna soppressione, come invece era stato paventato dal consigliere provinciale del Pd Vincenzo D’Arienzo. Ciò che è certo è che i sindacati non vedono di buon grado la bozza del Piano industriale della Fondazione e promettono battaglia, anche se per quest’anno non c’è il budget per realizzarlo.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Verona. Si può imparare dalla demenza?

Giulietta e Romeo d’Oriente