in

Bastioni Campo Marzio

Bastione Campo Marzo

Verona possiede una cinta muraria lunga nove chilometri, che occupa un’area di quasi 50 mila metri quadri. In questi giorni è stata presentata una parte, bastioni Campo Marzio, che ripulita è diventata un bellissimo giardino all’aperto, con un pista ciclo-pedonale fruibile da chiunque.

La maggioranza delle fortificazioni è stata costruita tra il 1833 e il 1848, grazie al piano dell’ingegnere militare austriaco Franz von Scholl, che ammodernò i bastioni di epoca veneziana per la protezione del lato meridionale.
Da Porta Vittoria (vicino al fiume Adige), scaligera, dal nome della vicina chiesa dedicata a S. Maria della Vittoria da Cangrande II dopo aver sconfitto il fratello Fregnano, il vallo prosegue fino alla casamatta della Batteria Pellegrini (1838). Le cannoniere sono scomparse sotto terra, tanto che si fatica a capire la funzione di questa difesa, che era stata inserita nella cortina per battere il fronte rettilineo fino all’Adige.
All’interno gli edifici del’Università di Verona e la caserma Passalacqua, all’esterno la trafficatissima via Torbido. Prosegue il bastione di Campo Marzio.
Arrivati alla Porta di Campofiore, aperta nel 1865 per il raccordo ferroviario con la stazione di Porta Vescovo, si vedono abbastanza bene l’orecchione sinistro e il fianco ritirato.
Sulla destra si vede il fianco destro del piccolo Bastione delle Maddalene. È la prima opera a tracciato bastionato costruita a Verona, nel 1527. Le quattro cannoniere sui fianchi corrispondono ad altrettante casamatte, con cui vennero sostituite nel restauro del 1840 le originarie postazioni superiori a cielo aperto e le casamette inferiori. Dopo il bastione delle Maddalene il vallo scompare, riempito per un lungo tratto. La breccia stradale prima della porta del Vescovo è del 1920.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Verona Il 2010 inizia con la festa sotto l’Arena

Via gli zingari da Verona!