in

Lo straniero: diari e sms

Nona edizione del Premio Russello “Parole in Viaggio: la scrittura ai tempi di Internet”
Il tema “Straniero” è l’argomento di un concorso rivolto a ragazzi italiani e a figli di immigrati. Uno stimolo per rapportarsi e parlare, capire le differenze e le comunanze della nostra società.
Il concetto di “Straniero” non è solo legato all’altro, è anche un’indagine introspettiva, una sensazione di autocoscienza esistenziale, il desiderio di capire se stessi.
Il concorso, riservato agli studenti di tutte le classi degli Istituti superiori del Veneto, prevede due sezioni, dove sintetizzare il proprio pensiero sull’argomento.
Una dedicata all’elaborazione di un racconto, lungo al massimo 9000 battute, (anche in forma di diario) sul tema “Straniero”.
La seconda sezione prevede la scrittura di un messaggino sms (di sole 100 battute) dal cellulare sempre sul tema “Straniero”.
C’è tempo fino al 10 aprile 2010 per pensarci su.
Il bando del concorso è scaricabile dal sito internet: www.antoniorussello.org

Antonio Russello nasce a Favara (AG) il 19 agosto 1921. Insegna Lettere italiane a Treviso e nella Marca Trevigiana. Muore a Castelfranco Veneto (TV) il 26 maggio del 2001.
Le opere di Antonio Russello si affermano nell’assoluta libertà creativa, nella disobbedienza civile all’ovvio, nella rivolta contro le ideologie e nella difesa anarchica e felicemente disperata per le idee, la cultura, l’uomo.
L’uomo come prodotto di una crescita autonoma e originale di pensieri, parole, opere.
La luna si mangia i morti, 1960; La grande sete, 1963; Siciliani prepotenti, 2006; Lo sfascismo, 1985 e numerosi testi teatrali Ruderi, 1946; La terra, 1946; Racconto dalla luna, 1973; La ballata degli uomini verdi, 1975; Lo specchio, 1985; Inventare i nanetti, 1985.

L’immagine è tratta dal depliant del concorso (http://www.antoniorussello.org/concorso/concorso.htm)

Cosa ne pensi?

Written by Redazione

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Il ponte dei morti

Ascoltare De Andrè a Verona