in

Il bosco dei nuovi nati

Parco dei nuovi nati

È stato inaugurato questa mattina dall’assessore all’Ambiente Federico Sboarina il Bosco dei nuovi nati, situato all’interno del parco Nord dell’Adige. Nell’ansa del Saval, un’area di 30.000 mq, durante il triennio 2008/2010 sono stati piantumati 6 mila nuovi alberi. Gli alberi messi a dimora fino ad oggi sono prevalentemente piante di tipo autoctono come carpino bianco, acero campestre, pioppo bianco e nero, nocciolo e biancospino.
Per il biennio 2011/2012 l’area individuata per proseguire il progetto è quella della cava dismessa di Forte Azzano sud, di proprietà comunale, ubicata nella periferia meridionale della città di Verona tra la zona industriale e l’autostrada A4.
Il progetto applica la legge 113 del 1992 che prevede l’obbligo per i comuni di porre a dimora un albero per ogni neonato residente.

Cosa ne pensi?

Written by Redazione

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Giuseppe Zamboni e e l’Unità d’Italia (12)

Carlotta Aschieri e l’annessione di Verona al regno d’Italia