in

Alluvione, arrivano i schei?

Berlusconi a Monteforte d’Alpone

Il maltempo nelle zone alluvionate di Verona e del Veneto peggiora. La pioggia battente aggiunge disperazione alla disperazione, rimesta fango, impregna il poco che è rimasto, appassisce cumuli di macerie.
C’è bisogno di beni essenziali come generi alimentari, vestiario, coperte. Bisogno di sostegno economico per ricominciare a guardare al futuro al di là delle nuvole ancora cariche d’acqua, per il ripristino veloce della capacità produttiva.

Ieri (9 novembre 2010) a Verona, a Vicenza e a Padova, sono passati il premier Silvio Berlusconi e Umberto Bossi.
Hanno sorvolato le zone disastrate, ascoltato, valutato. Sanno che i conti dello Stato sono quelli che sono. Magari non c’è da dare al Veneto, ma se il Veneto smette di dare allora sono grossi guai.
Bossi rassicura tutti. “Vi ho portato qua Berlusconi“ ha detto “e su quello che dice potete stare sicuri. Zaia controllerà tutto, Tremonti è veneto e non vi dovete preoccupare… il governo darà i schei.”
Se ne sono poi andati in tutta fretta, annullando perfino il preannunciato incontro con i giornalisti e la conferenza stampa, accompagnati da un coro di proteste e insulti.

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...

0

Verona Basta paura, sono finiti i soldi

Cena etnica di solidarietà